Mutuo: il mutuo ipotecario

Il mutuo ipotecario

Il mutuo ipotecario consiste nella possibilità di richiedere alla banca fino al 100% delle somme occorrenti per l’acquisto di una casa, quindi copre l'intero valore dell'immobile, così come determinato dalla perizia o dal prezzo di acquisto, se inferiore. L’importo ottenuto dovrà essere restituito con rate mensili in 20 anni comprensive degli interessi e della polizza assicurativa a copertura dei rischi dell’operazione. Le garanzie da presentare ai fini dell’ottenimento del mutuo richiedono che la persona abbia stabilità lavorativa ed economica e che non abbia pregiudiziali nel sistema CRIF di verifica della sua solvibilità. Inoltre, l’importo della rata di mutuo non potrà superare il 30-35% del reddito percepito dal soggetto, dovrà sottoscrivere una polizza fideiussoria del 20% in eccedenza, indicare un garante per il caso di insolvenza e costituire ipoteca sulla casa oggetto dell'acquisto o su altro immobile, in favore della banca mutuante. In definitiva, è possibile ottenere un mutuo fino al 100% solo nel caso in cui vengano prestate ulteriori garanzie in aggiunta all’ipoteca in quanto la banca, in caso di insolvenza, avrebbe difficoltà a rivendere l’immobile al prezzo del suo effettivo valore con conseguente perdita economica. Il mutuo fondiario, a differenza del muto ipotecario, copre l’80% della spesa per l’acquisto dell’immobile prima casa godendo delle agevolazioni sia di mutuo che fiscali.


Potrebbero interessarti anche:

Condividi

Carrello